Scuola Materna Quaderni

Cosa Facciamo

A scuola facciamo tante attività belle e divertenti che stimolano gli interessi dei bambini. I percorsi proposti sono diversificati in relazione alle differenti età.
Date un’occhiata...

Le attività inerenti all’insegnamento della religione cattolica offrono occasioni per lo sviluppo integrale della personalità dei bambini e promuovono la riflessione sulle loro esperienze.
I bambini attraverso l’elaborazione delle parabole più importanti e di alcuni brani tratti dal Vangelo coglieranno l’importanza di scoprire se stessi e trovare la propria collocazione in mezzo agli altri.
In prossimità, poi, delle due feste religiose più importanti dell’anno ci soffermeremo sulla differenza tra il Natale e la Pasqua laici e quelli spirituali sviluppando in questo modo nel bambino gesti di attenzione verso l’altro.
L’attività musicale verrà presentata sotto forma di giochi, canti, filastrocche, danze e avvicinando i bambini all’uso di semplici strumenti musicali.
I bambini attraverso questa esperienza imparano a sviluppare il senso del ritmo e la capacità di ascolto e ad avere padronanza della voce come espressione di sé e momento socializzante.
La scoperta e l’utilizzo delle proprie capacità accresceranno nel bambino la fiducia nelle proprie potenzialità.
Durante questa attività i bambini realizzeranno, principalmente, i loro lavoretti e avranno la possibilità di utilizzare vari tipi di materiali di recupero (stoffe, cartoncini, polistirolo...) sperimentando varie tecniche di realizzo di oggetti legati alle feste più importanti dell’anno (Natale, Pasqua, festa della mamma e festa del papà).
L’attività motoria si struttura come un insieme di azioni che, basandosi sul dialogo corporeo e sulla comunicazione tonica, mira a favorire l’organizzazione motoria, stimolando nei bambini l’interiorizzazione e la programmazione dello sviluppo psicomotorio.
L’educazione motoria oltre a facilitare l’apprendimento di un corretto comportamento motorio facilita la conoscenza di sé e dell’altro, la relazione con i pari e con gli adulti presenti.
Il laboratorio manipolativo racchiude nel suo svilupparsi percorsi didattici ed educativi che consentono al bambino di apprendere mediante "il fare".
L’attività di manipolazione risponde al bisogno del bambino di conoscere la realtà attraverso il contatto diretto con gli elementi naturali e i diversi materiali; permette di esercitare la manualità fine, arricchire le percezioni sensoriali, scoprire le possibilità d’uso dei materiali; consente inoltre di scaricare le tensioni e di essere costruttori attivi.
Questo laboratorio verrà svolto per i bambini di 3 e 4 anni che avranno la possibilità di giocare con il colore, conoscere i colori primari e secondari; utilizzeranno vari materiali (tempere, colori a dita, acquerelli, gessetti...) e potranno sperimentare varie tecniche grafico-pittoriche e fare uso di strumenti diversi come pennelli di varie dimensioni, spugnette, cannucce, spazzolini da denti, tappi di sughero e altri materiali di recupero.
L’obiettivo di questo laboratorio sarà quello di favorire l’incontro dei bambini con il colore, di stimolare la sensibilità percettiva, la creatività, la fantasia e lo spirito di osservazione.
Quanti sono i momenti che dedichiamo alle storie?
Che interesse hanno i nostri bambini ad ascoltarle? Nella letteratura per l’infanzia le storie sono tante ed ognuna di loro porta ogni bambino a tuffarsi in ambienti magici, a vivere emozioni, a calarsi in personaggi fantastici, a parlare con gli animali e spostarsi in ambienti fiabeschi.
Le storie aiutano a costruire l’identità dei bambini e li accompagnano nel loro percorso di crescita, attraverso il tempo dove non c’è tempo. Questo laboratorio vuole far nascere e creare nei bambini il piacere della lettura, stimolare le loro capacità cognitive e linguistiche e abituarli all’ascolto attivo e attento del testo.
I lupacchiotti e i coniglietti una volta alla settimana porteranno a casa un libro da leggere assieme ai genitori e verranno, inoltre, accompagnati a vivere l’esperienza di una lettura animata in biblioteca.
È da queste premesse che ha inizio il nostro progetto.
Questo laboratorio, attraverso giochi, conversazioni e attività grafiche, si pone come obiettivo principale l’acquisizione di concetti matematici e topologici.
Quindi verranno proposte attività che riguardano:
relazioni logiche, sequenze temporali (prima-dopo);
attività di classificazione (suddividere oggetti in base a forma e colore),
giochi per scoprire le figure geometriche,
attività di consolidamento dei concetti topologici e di orientamento spaziali (destra-sinistra, sopra-sotto, dentro-fuori, vicino-lontano...),
attività grafiche per migliorare la qualità del gesto, la postura della mano e la precisione.
Il percorso offrirà ai bambini l’occasione per familiarizzare con suoni e parole di un linguaggio diverso dal nostro parlato.
L’obiettivo che ci prefiggiamo non è tanto il raggiungimento di una competenza linguistica specifica, ma quello di sperimentare questi suoni curando l’attività di ascolto, comprensione e di associazione tra suono e significato.
All’interno di questo laboratorio verranno proposti ai bambini giochi ed attività per aiutarli a raggiungere una maggiore autonomia personale.
Insegneremo ai bambini ad abbottonare e sbottonare, ad allacciare le scarpe, ad indossare e togliere maglie, giacche,
Questo laboratorio è stato preparato appositamente per favorire e promuovere l’incontro dei bambini con l’arte lavorando soprattutto sulle forme geometriche. I bambini avranno l’occasione di osservare e creare varie opere d’arte, analizzando forme, colori e linee.
L’intento non sarà quello di formare bambini-artisti, ma quello di educare il loro senso estetico, analitico e percettivo offrendo loro un primo approccio attraverso il gioco, la scoperta, la produzione artistica di alcuni pittori contemporanei e la sperimentazione di tecniche diverse.
Esprimersi con l’arte significa mettere il proprio mondo interiore, le emozioni e le immagini in primo piano.
Questo laboratorio è stato progettato per accompagnare i bambini di 5-6 anni a distinguere, analizzare e confrontare i suoni che compongono le parole, avvicinandoli in modo graduale e naturale alla scoperta della lingua scritta.
La scuola dell’infanzia ha infatti il compito di aiutare i bambini ad acquisire i prerequisiti fondamentali per il successivo apprendimento della lettura e della scrittura.
I bambini avranno la possibilità di giocare in modo divertente e creativo con la lingua scomponendo nomi e parole, riconoscendo suoni posti all’inizio e alla fine e fonemi

Nido Integrato
“IL BATUFFOLO”

L’ambiente accogliente e ben curato favorisce l’inserimento dei piccoli in modo graduale.

Leggi tutto

GLI AMBIENTI

L’edificio scolastico è ampio e luminoso, con un grande spazio esterno.

Leggi tutto

LE ATTIVITÀ

A scuola facciamo tante attività belle e divertenti che stimolano gli interessi dei bambini.

Leggi tutto

GLI ORARI

Dal Lunedì al Venerdi
dalle 7.30 alle 16.00

Leggi tutto

NEWS ED ATTIVITÀ